Italiano | English

Salta la barra di navigazione Il Progetto > Archivio news

Archivio news

(19/07/2016) - Recent advances in understanding and treating chronic myeloid neoplasms

Dall'8 al 10 settembre si terrà a Firenze, presso l'Aula Magna dell'Università, un evento scientifico di notevole rilevanza nel campo delle Neoplasie Mieloproliferative, al quale parteciperanno molte delle figure di spicco della ricerca in questo settore. Questo congresso, organizzato dall'Università degli Studi di Firenze e dall'Azienda Ospedaliera Universitaria Careggi, e sponsorizzato dalla Fondazione Internazionale Menarini, vedrà infatti intervenire relatori nazionali ed internazionali di assoluto rilievo, che hanno partecipato e contribuito in prima persona alle scoperte - biologiche e terapeutiche - che hanno contraddistinto la ricerca negli ultimi anni.
E' importante sottolineare come gli obiettivi raggiunti nel settore nelle Neoplasie Mieloproliferative siano un esempio eclatante di come possa essere efficace e produttiva la collaborazione fra chi si occupa principalmente di ricerca - clinica e di laboratorio - e chi si dedica alla cura dei pazienti, e di quanto sia importante l'integrazione ed il dialogo fra le diverse competenze.
Per ulteriori informazioni è possibile consultare direttamente il programma collegamento esterno dell'evento.


(14/05/2016) - Sesta giornata fiorentina dedicata ai pazienti con malattie mieloproliferative

Sono ora disponibili al seguente link (http://www.mpn-florence.com/2016/video.php collegamento esterno) gli interventi relativi alla sessione plenaria della Sesta giornata fiorentina dedicata ai pazienti con malattie mieloproliferative, che si è tenuta a Firenze lo scorso 9 aprile. Nella stessa pagina è possibile trovare anche un resoconto video dell'evento.


(12/04/2016) - Resoconto della Sesta giornata fiorentina dedicata ai pazienti con malattia mieloproliferativa

Lo scorso 9 aprile si è svolta presso l’Auditorium – CTO di Largo Palagi 1, a Firenze, la Sesta giornata fiorentina dedicata ai pazienti con malattia mieloproliferativa. La partecipazione è stata intensa e sentita, con più di 450 persone ad assistere alla sessione plenaria del mattino, che è stata aperta dagli interventi del Direttore Generale dell’Azienda Ospedaliero Universitaria Careggi, Dott.ssa Monica Calamai, del Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Firenze, Prof. Luigi Dei, e del Direttore del Dipartimento di Medicina Sperimentale e Clinica dell’Università degli studi di Firenze, il Prof. Corrado Poggesi.
Per alcune foto relative all’evento si rimanda alla pagina twitter dell’AOU Careggi: foto 1, foto 2, foto 3, foto 4, foto 5, foto 6, foto 7.
Le registrazioni degli interventi della sessione plenaria e le slide presentate dai relatori, inclusi gli interventi delle sessioni simultanee pomeridiane, verranno successivamente rese disponibili sul sito: http://www.mpn-florence.com/2016/ collegamento esterno


(12/04/2016) - External Advisory Board

Si comunica che l’External Advisory Board relativo al primo anno di rinnovo del progetto AGIMM è stato programmato per il prossimo 12 ottobre a Firenze.


(04/04/2016) - 7th International Conference on Myeloproliferative Neoplasms

Dal 27 al 29 ottobre 2016 ad Escoril, Portogallo, si terrà la 7° Conferenza Internazionale sulle Neoplasie Mieloproliferative, organizzata dalla European School of Hematology (ESH). Questo evento si pone l'obiettivo di promuovere l'integrazione fra il mondo della ricerca e quello degli Ematologi clinici, fornendo loro i dati più aggiornati in merito alle conoscenze biologiche nel campo delle MPN, alle più recenti revisioni delle classificazioni diagnostiche e agli avanzamenti nel campo della gestione terapeutica dei pazienti che ne sono affetti. Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito collegamento esterno.


(17/02/2016) - Sesta giornata fiorentina dedicata ai pazienti con malattia mieloproliferativa

Si rinnova l'invito a partecipare alla Sesta giornata fiorentina dedicata ai pazienti con malattie mieloproliferative, che si terrà il prossimo 9 aprile presso l'Auditorium – CTO di Largo Palagi 1, a Firenze. Per maggiori informazioni, anche in merito alla procedura di iscrizione obbligatoria, è possibile visitare il sito http://www.mpn-florence.com/2016/ collegamento esterno.


(10/02/2016) - Mielofibrosi e Policitemia Vera: per conoscerle meglio

Sono oggi disponibili gli opuscoli informativi sulla Mielofibrosi e sulla Policitemia Vera, curati da Specialisti Ematologi nell’ambito di un progetto promosso dall’AIL (Associazione Italiana contro le Leucemie-linfomi e mieloma) insieme al Gruppo AIL Pazienti MMP Ph-. I due fascicoli si vanno ad aggiungere a quello relativo alla Trombocitemia Essenziale, precedentemente pubblicato e scaricabile dalla news del 31.1.16 o dalla sezione Link > Opuscoli informativi di questo sito. Tali documenti nascono con l'intento di fornire le necessarie informazioni in merito a questo gruppo di patologie, in maniera chiara e con un linguaggio comprensibile anche al di fuori del contesto biomedico, per far sì che i pazienti che ne sono affetti conoscano i passaggi necessari per giungere ad una corretta diagnosi ed i punti cardine della gestione terapeutica, per aumentare il loro coinvolgimento e la partecipazione attiva al percorso di cura.

Mielofibrosi (1,8 MB)
Policitemia Vera (1,1 MB)


(02/02/2016) - Donazione da parte di AIRC e della famiglia Ferragamo

Lo scorso 29 gennaio si è tenuta nei laboratori del Centro di ricerca e innovazione per le malattie mieloproliferative (CRIMM), diretto dal professor Alessandro Maria Vannucchi, la cerimonia di consegna di Ion Chef, una macchina di ultima generazione donata dalla famiglia Ferragamo tramite AIRC (Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro). Tale strumento costituirà un aiuto sostanziale all'attività di ricerca, permettendo di migliorare qualitativamente, velocizzare e rendere allo stesso tempo più accurato e riproducibile lo studio delle cellule tumorali attraverso il sequenziamento esteso del loro DNA.
Alla cerimonia di consegna hanno partecipato numerose autorità, come l'Assessore al Diritto alla Salute della Regione, Stefania Saccardi, il Direttore generale dell'Ospedale Careggi, Monica Calamai, e Maria Ines Colnaghi, Direttore scientifico di AIRC fino al 2015.
La notizia sul sito AOUC collegamento esterno
La notizia sulla pagina twitter dell’AOUC Careggi (https://twitter.com/AOUCareggi collegamento esterno):
(https://twitter.com/AOUCareggi/status/693030770668085248 collegamento esterno;
https://twitter.com/AOUCareggi/status/693017802333143040 collegamento esterno;
https://twitter.com/AOUCareggi/status/693013352688308224 collegamento esterno;
https://twitter.com/AOUCareggi/status/692727214966771713 collegamento esterno)

La notizia sulla pagina Facebook dell’AOUC Careggi: https://www.facebook.com/Azienda-Ospedaliero-Universitaria-Careggi-619730984787970/ collegamento esterno

La notizia sul Tg38: Video (52 MB)


(31/01/2016) - La Trombocitemia: conosciamola insieme

È stata ultimata ed è, quindi, disponibile la versione aggiornata dell'opuscolo informativo sulla Trombocitemia Essenziale, curato da Specialisti Ematologi e promosso dall'AIL (Associazione Italiana contro le Leucemie-linfomi e mieloma) insieme al Gruppo AIL Pazienti MMP Ph-. Si tratta di un fascicolo informativo disegnato per andare incontro alle necessità dei pazienti affetti da tale patologia e per questo si basa su un'impostazione pragmatica ed un linguaggio chiaro, con l'obiettivo di approfondire la conoscenza della malattia nelle sue molteplici sfaccettature e di migliorare la consapevolezza, l'integrazione e la comunicazione con i propri Curanti.

Libretto Trombocitemia (1,9 MB)


(25/01/2016) - CRIMM – Centro di Ricerca e Innovazione per le Malattie Mieloproliferative

Dalla collaborazione fra l'Università degli Studi di Firenze e l'Azienda Ospedaliero-Universitaria Careggi, che già avevano preso parte alla creazione del Laboratorio Congiunto per lo studio delle MMPc, è nato il CRIMM, Centro di Ricerca e Innovazione per le Malattie Mieloproliferative coordinato dal Prof. Alessandro Maria Vannucchi, con la finalità di continuare a sviluppare, potenziare e perfezionare le capacità di innovazione in ambito clinico-terapeutico, tecnologico e gestionale già fin qui dimostrate. Basandosi su un modello di cooperazione multidisciplinare, il CRIMM si propone di migliorare il percorso di diagnosi e cura dei pazienti affetti da queste patologie, accompagnandoli attraverso le diverse fasi della malattia, grazie allo sviluppo di modelli assistenziali innovativi, l'utilizzo e la disponibilità di tecnologie diagnostiche avanzate e grazie alla continua dedizione alla ricerca, sia nella sua fase pre-clinica, sia nell'ambito della sperimentazione farmacologica, potendo così mettere a disposizione dei pazienti le opzioni terapeutiche più innovative.
Per approfondimenti, informazioni o contatti, è possibile consultare il sito internet del CRIMM: http://www.aou-careggi.toscana.it/internet/index.php?option=com_content&view =article&id=3543&catid=130&Itemid=909&lang=it collegamento esterno


(30/12/2015) - Sesta Giornata fiorentina dedicata ai pazienti con malattie mieloproliferative croniche

Per maggiori informazioni e per iscriversi visitare il sito: http://www.mpn-florence.com collegamento esterno


(11/12/2015) - Estensione del finanziamento AIRC per il progetto AGIMM

La proposta di estensione del progetto AGIMM, già in corso dal quinquennio 2010-2015, ha ricevuto il parere favorevole di tre revisori stranieri esperti nel campo dell'oncoematologia, ed è stato, pertanto, prolungato per ulteriori due anni il relativo finanziamento da parte dell'AIRC, tramite i fondi del "5 per mille". Tale traguardo, oltre a porre le basi per la prosecuzione del lavoro di decine di studiosi, rappresenta prima di ogni altra cosa un riconoscimento per la qualità del lavoro fin qui svolto da tutti i ricercatori che operano all'interno di questo gruppo di studio, che hanno saputo integrare in maniera produttiva ed efficace le loro competenze. Basti pensare, infatti, ai traguardi raggiunti nel corso degli ultimi anni, quali l'identificazione delle mutazioni a carico del gene CALR – che ha in buona parte colmato le precedenti lacune conoscitive –, senza tralasciare, tuttavia, il progressivo affinamento della ricerca clinica e di base, dotata di alto valore traslazionale, ed il continuo arricchimento delle conoscenze molecolari delle MPN grazie all'identificazione di numerose mutazioni, diverse dalle tre driver attualmente note, dotate di significato prognostico e, quindi, di alto valore in ambito clinico-decisionale. Partendo da queste ottime basi, le strategie che guideranno il lavoro dei ricercatori nei prossimi anni rappresenteranno la prosecuzione e, allo stesso tempo, l'evoluzione degli studi fin qui condotti, e cercheranno di completare lo scenario delle conoscenze attuali, gettando luce su nuove vie biochimiche che potrebbero offrire target sfruttabili nelle fasi di diagnosi e stratificazione prognostica, ma anche per la progettazione di strategie terapeutiche mirate.
Tutti gli studiosi coinvolti all'interno dell'AGIMM porgono il loro ringraziamento ai revisori scientifici e all'AIRC per il riconoscimento ricevuto e per il continuo sostegno accordato al loro progetto.


(21/09/2015) - SONO DISPONIBILI LE PRESENTAZIONI ED I FILMATI DELLA QUINTA GIORNATA DEDICATA AI PAZIENTI CON MALATTIE MIELOPROLIFERATIVE CRONICHE DEL 9 MAGGIO

Si informa che sul sito http://www.mpn-florence.com/2015/ collegamento esterno sono disponibili i filmati della sessione Plenaria e tutte le presentazioni in formato PDF dei relatori che hanno partecipato alla Quinta Giornata Fiorentina dedicata ai pazienti con Malattie Mieloproliferative Croniche che si è svolta a Firenze il 9 Maggio. Il materiale è disponibile selezionando il menù a tendina della sezione "GIORNATA DEL PAZIENTE".


(13/05/2015) - Vivere con la mastocitosi: informazioni per medici, pazienti e famiglie

Si aggiunge al numero di libretti informativi sulle malattie mieloproliferative croniche già liberamente scaricabili dal sito AGIMM (trombocitemia essenziale, policitemia vera e mielofibrosi) anche quello su una delle forme più rare, la mastocitosi. Questo opuscolo, scritto da esperti italiani nel settore con cui collaborano i ricercatori del progetto AGIMM e prodotto con il supporto dell’associazione dei pazienti ASIMAS, ha lo scopo di fornire informazioni sulla patologia e dare consigli per fronteggiare le problematiche più comuni a cui un paziente affetto da questa patologia può trovarsi di fronte.

Libretto Mastocitosi (600 kB)


(16/04/2015) - PROGRAMMA DELLA QUINTA GIORNATA DEDICATA AI PAZIENTI CON MALATTIE MIELOPROLIFERATIVE CRONICHE DEL 9 MAGGIO

Si informa che il programma definitivo della quinta giornata fiorentina dedicata alla malattie mieloproliferative croniche che si terrà a Firenze il 9 Maggio è consultabile e scaricabile dal sito http://www.mpn-florence.com/2015/ collegamento esterno nella sezione GIORNATA DEL PAZIENTE.
Vi ricordiamo che le iscrizioni sono ancora aperte.


(04/03/2015) - LE ISCRIZIONI ALLA QUINTA GIORNATA FIORENTINA DEDICATA ALLE MALATTIE MIELOPROLIFERATIVE CRONICHE SONO APERTE! ISCRIVETEVI NUMEROSI!!!


immagine relativa alla Quinta Giornata Fiorentina dedicata ai pazienti con malattie mieloproliferative croniche
Per ulteriori informazioni si prega di consultare il link: http://www.mpn-florence.com/2015/ collegamento esterno


(31/01/2015) - Una nuova prospettiva terapeutica per la policitemia vera

Un approccio terapeutico in grado di superare limiti delle cure convenzionali contro la policitemia vera, tumore delle cellule staminali del sangue. E' il risultato documentato dallo studio internazionale RESPONSE, coordinato da Alessandro Maria Vannucchi - associato di Malattie del sangue del Dipartimento di Medicina Sperimentale e Clinica - e pubblicato sull'ultimo numero della rivista scientifica New England Journal of Medicine ("Ruxolitinib versus Standard Therapy for the Treatment of Polycythemia Vera", DOI: 10.1056/NEJMoa1409002).
La Policitemia vera è una neoplasia mieloproliferativa cronica caratterizzata dall'aumento della massa circolante di globuli rossi, da segni e sintomi legati alla proliferazione non regolata delle cellule midollari (che è causa di sintomi generali e dell'ingrossamento della milza) e da un rischio elevato di trombosi arteriose e venose. La Policitemia vera è determinata da una proteina mutata presente in tutte le cellule del sangue, JAK2.
Lo studio clinico ha coinvolto 222 pazienti in Italia, Europa, Stati Uniti e Australia e ha dimostrato l'efficacia di un farmaco inibitore della proteina JAK2 in pazienti con policitemia vera intolleranti o non rispondenti alla terapia convenzionale. La terapia ha effetti collaterali molto ridotti ed è stata rapidamente approvata dalla Food and Drug Administration.
Lo studio clinico è stato condotto nel Laboratorio congiunto delle malattie mieloproliferative croniche dell’Ateneo fiorentino e dell’Azienda ospedaliero-universitaria di Careggi, diretto da Vannucchi, grazie anche al finanziamento di un progetto AIRC 5 per mille e con il contributo di assegnisti e dottorandi dell'Università di Firenze. http://www.unifi.it/vp-10397-tumori-del-sangue-terapia-piu-efficace-per-la-policitemia-vera.html collegamento esterno


(27/11/2014) - Il progetto AGIMM ha superato la valutazione dei revisori per il quarto anno

Oggi tre revisori stranieri esperti nel campo dell'oncologia e delle malattie del sangue provenienti da diversi paesi europei e due membri della Direzione Scientifica di AIRC hanno effettuato la visita presso il centro coordinatore di Firenze per la valutazione dell'attività svolta da tutti i gruppi partecipanti alla fine del quarto anno di finanziamento con i fondi del "5 per mille".
I revisori hanno valutato che il gruppo AGIMM ha condotto progetti di ricerca di base, traslazionali e clinici con ottimi risultati, contribuendo significativamente ad incrementare le conoscenze sulle malattie mieloproliferative croniche. Questo è stato reso possibile dall'interazione fra i gruppi che ne fanno parte, ciascuno dei quali ha contribuito con le proprie competenze di biologia di base ed esperienza clinica, e dalla collaborazione con altri gruppi di lavoro internazionali. I revisori si sono dichiarati a favore della prosecuzione delle ricerche attualmente in corso ed allo sviluppo di progetti futuri. I ricercatori del gruppo ringraziano i revisori stranieri e la Direzione scientifica di AIRC per il riconoscimento, la fiducia ed il supporto a questo ampio progetto che consente a tanti studiosi, inclusi molti giovani, di poter proseguire nello sforzo di acquisire ulteriori conoscenze che possano rivelarsi utili a rispondere alle necessità ed alle aspettative dei pazienti.


(25/04/2014) - Quarta giornata fiorentina dedicata ai pazienti con malattie mieloproliferative croniche

E' disponibile la registrazione delle presentazioni della sessione generale:
http://www.mpn-florence.com/2014/video.php collegamento esterno


(18/04/2014) - Quarta giornata fiorentina dedicata ai pazienti con malattie mieloproliferative croniche

guarda il backstage: http://youtu.be/diJdgiWduj8 collegamento esterno


(16/02/2014) - Quarta giornata fiorentina dedicata ai pazienti con malattie mieloproliferative croniche

Proseguendo la tradizione degli anni passati, venerdì 04 aprile 2014 avrà luogo la Quarta Giornata dedicata ai pazienti con malattie mieloproliferative croniche, che si svolgerà in parallelo con la conferenza dei pazienti a Miami il 12 aprile pv.
Per maggiori informazioni e per iscriversi visitare il sito: http://www.mpn-florence.com/2014/ collegamento esterno


(10/12/2013) - COMUNICATO STAMPA

Identificata una nuova mutazione genica in tumori del sangue: il ruolo dei ricercatori AIRC finanziati dalla quota 5 per mille dei contribuenti italiani (leggi il comunicato (1,9 MB))


(03/12/2013) - Serata per Gioacchino...e una goccia nel mare

Per ricordare Gioacchino e raccogliere fondi per aiutare la ricerca sulla Mielofibrosi Locandina (1,4 MB)


(31/05/2013) - Terza giornata fiorentina dedicata ai pazienti con malattie mieloproliferative croniche

Sul sito del congresso ( http://www.mpn-florence.com/2013/index.php collegamento esterno) sono adesso disponibili il video degli interventi della mattina e le presentazioni di tutti gli oratori.


(30/05/2013) - Il progetto AGIMM ha meritato il rinnovo dei finanziamenti per altri due anni

Il 16 maggio 2013 si è tenuta la site visit da parte di tre revisori stranieri, scienziati di fama internazionale particolarmente esperti nel settore dell'oncologia e delle malattie del sangue provenienti dall'Europa e dagli Stati Uniti, e due membri della Direzione Scientifica di AIRC, per valutare criticamente il lavoro svolto dai ricercatori del progetto AGIMM al termine dei primi tre anni del finanziamento con i fondi AIRC "5 per mille". I revisori hanno valutato che i risultati ottenuti fino ad ora, sia nel settore della ricerca di base e traslazionale che della ricerca clinica, sono stati importanti e che le linee di ricerca meritino di essere ulteriormente sviluppate per almeno i prossimi due anni. I ricercatori del gruppo sono entusiasti per la possibilità di continuare il proprio lavoro, e ringraziano sentitamente i revisori stranieri e la Direzione scientifica di AIRC per la dedizione ai contenuti scientifici del progetto, AIRC intera per il supporto incredibile che continua a garantire alle nostre unità di ricerca, anche e soprattutto arruolando giovani scienziati e medici scienziati, ed i pazienti tutti che con grande generosità hanno reso possibile gli studi donando campioni di materiale biologico e partecipando agli studi clinici.


(12/12/2012) - Valore ottimale di ematocrito per pazienti con policitemia vera: uno studio del gruppo AGIMM

Lo studio Cyto-PV, è stato presentato domenica 9 dicembre al Congresso della Società Americana di Ematologia in Atlanta e pubblicato contemporaneamente nel New England Journal of Medicine. E' uno studio indipendente, di cui principal investigator è il prof. Tiziano Barbui degli Ospedali Riuniti di Bergamo, e coordinatore il dr Roberto Marchioli dell'Istituto Mario Negri-sud, finanziato dalla Agenzia Italiana per il Farmaco (AIFA) e da AIRC, gruppo AGIMM finanziato con i fondi del "5 per mille". Allo studio hanno contribuito 26 centri ematologici italiani includendo anche i centri del progetto AGIMM. Lo studio è stato condotto in 365 pazienti con policitemia vera, una neoplasia mieloide caratterizzata da una mutazione genetica di JAK2 e da aumento delle cellule del sangue, in particolare dei globuli rossi, con un elevato rischio di trombosi arteriose e venose e, meno comunemente, di trasformazione leucemica. L'obiettivo dello studio era dimostrare quale fosse il miglior valore di ematocrito (che corrisponde indirettamente al numero dei globuli rossi) per la prevenzione delle trombosi senza aumentare il rischio di trasformazione leucemica dovuta ad eccesso di trattamento nei pazienti che ricevevano farmaci chemioterapici, anche in associazione al salasso. Lo studio ha permesso di dimostrare che il valore di ematocrito pari o inferiore a 0.45 permette di ridurre di circa 4 volte la frequenza di trombosi rispetto ai pazienti con ematocrito mantenuto a valori superiori senza un aumento della trasformazione leucemica. I risultati di questa ricerca avranno quindi un immediato e profondo effetto sulla gestione terapeutica dei pazienti con policitemia vera.
Il lavoro è pubblicato on line collegamento esterno


(26/11/2012) - Sperimentazione clinica

E' stato attivato il primo trial clinico spontaneo del gruppo AGIMM, mirato allo studio degli effetti dell'inibitore di JAK1/2 Ruxolitinib in pazienti con trombosi splancnica associata a malattia mieloproliferativa. Per conoscere i centri partecipanti si rimanda alla sezione "Trials" attivi del sito.


(19/11/2012) - 3° giornata fiorentina dedicata ai pazienti con malattie mieloproliferative croniche

Proseguendo la tradizione degli anni passati, venerdì 15 Marzo 2013 avrà luogo la Terza Giornata dedicata ai pazienti con malattie mieloproliferative croniche. Per maggiori informazioni e per iscriversi visitare il sito: http://www.mpn-florence.com/2013/collegamento esterno


(19/11/2012) - 3° meeting fiorentino annuale sulle Neoplasie Mieloproliferative e workshop dell'IWG-MRT

Siamo lieti di annunciare il "3° meeting fiorentino annuale sulle Neoplasie Mieloproliferative" che si svolgerà a Firenze, sabato 16 Marzo 2013. La manifestazione è organizzata in occasione del "Annual International Working Group for MPN Research and Treatment (IWG-MRT)", che si terrà domenica 17 Marzo 2013. Per maggiori informazioni visitare il sito: http://www.mpn-florence.com/2013/collegamento esterno


(16/06/2012) - "... un posto dove condividere storie, esperienze, immagini, opinioni e novità sulle MPN"

http://mpnforum.com/collegamento esterno

Il link è adesso disponibile nella pagina Link del sito AGIMM nella sezione Link relativi alle neoplasie mieloproliferative croniche Ph-negative


(31/01/2012) - Ricerca del gruppo AGIMM fra le pubblicazioni selezionate da AIRC

http://www.airc.it/ricerca-oncologica/...collegamento esterno
Vedi anche rassegna stampa


(22/01/2012) - Approvato negli USA il primo farmaco inibitore di JAK per la mielofibrosi

Il farmaco inibitore di JAK1 e JAK2 Ruxolitinib è stato approvato a novembre 2011 dalla FDA (Food and Drug Administration), l'ente governativo statunitense che si occupa della regolamentazione dei prodotti alimentari e farmaceutici. L'approvazione riguarda soltanto gli Stati Uniti, ma lascia ben sperare per una rapida approvazione anche in Europa. Ruxolitinib diventa così il primo farmaco approvato dalla FDA per la mielofibrosi. L'approvazione riguarda la mielofibrosi sia primaria che secondaria a policitemia vera e trombocitemia essenziale purché a rischio intermedio o alto. I dati di efficacia su cui si è basata l'FDA provengono dagli studi di fase III COMFORT-I e COMFORT-II, che hanno dimostrato la superiorità di questo farmaco rispetto al placebo (cioè una sostanza inattiva di controllo, in capsule del tutto simili al prodotto attivo) e alle terapie convenzionali, rispettivamente, nel ridurre il volume della milza e migliorare i sintomi della malattia e, più in generale, la qualità di vita dei pazienti. Per maggiori informazioni visitare il sito: http://www.fda.gov/ collegamento esterno


(25/10/2011) - Mielofibrosi e Policitemia Vera: per conoscerle meglio

Sono stati pubblicati i libretti informativi dedicati ai pazienti affetti da mielofibrosi e policitemia vera, opera di studiosi italiani esperti in queste malattie, molti dei quali facenti parte del gruppo AGIMM. I libretti sono una rapida ma esauriente panoramica degli aspetti più salienti di queste due patologie, con una particolare attenzione agli aspetti pratici della vita con la malattia. Questi due libretti seguono quello già pubblicato dedicato ai pazienti con trombocitemia essenziale, che può essere scaricato dalla news pubblicata su questo sito il 25/07/2010.

Myelofibrosis (2,9 MB)
Polycythemia Vera (2,8 MB)


(25/10/2011) - 2° meeting fiorentino annuale sulle Neoplasie Mieloproliferative, workshop dell' IWG-MRT e 2° giornata fiorentina dedicata ai pazienti con malattie mieloproliferative croniche

Siamo lieti di annunciare il "2° meeting fiorentino annuale sulle Neoplasie Mieloproliferative" che si svolgerà a Firenze, sabato 21 Aprile 2012. La manifestazione è organizzata in occasione del "Annual International Working Group for MPN Research and Treatment (IWG-MRT)", che si terrà domenica 22 Aprile 2012. Come l'anno passato, venerdì 20 Aprile avrà luogo la Seconda Giornata dedicata ai pazienti con malattie mieloproliferative croniche. Per maggiori informazioni visitare il sito: http://www.mpn-florence.com/2012/it/ collegamento esterno


(09/06/2011) - Annunciati all'ASCO (American Society of Clinical Oncology) i risultati della sperimentazione con il farmaco JAK2 inibitore INC424 (Ruxolitinib) nella Mielofibrosi

Il 4 giugno 2011, al congresso della Società Americana di Oncologia Clinica a Chicago, sono stati annunciati tramite comunicato stampa i risultati degli studi di fase III con in farmaco inibitore di JAK2 INC424, detto anche Ruxolitinib, nella mielofibrosi primaria e secondaria a policitemia vera o trombocitemia essenziale. Le sperimentazioni hanno dimostrato una superiorità di questo farmaco nel ridurre le dimensioni della milza e nel migliorare i sintomi sistemici della malattia rispetto alla terapia convenzionale. Alla presentazione del comunicato stampa ha partecipato anche il Prof. Vannucchi dell'Università di Firenze, che ha anche presentato la comunicazione scientifica in sede congressuale.

Comunicato stampa (150 kB)
Abstract della comunicazione scientifica collegamento esterno


(08/06/2011) - Meeting fiorentino annuale sulle Neoplasie Mieloproliferative e giornata fiorentina dedicata ai pazienti con malattie mieloproliferative croniche

Queste due manifestazioni organizzate per la prima volta a Firenze rispettivamente il 16 e il 15 aprile 2011 hanno riscosso un enorme successo, tale da desiderare di ripetere l'evento negli anni successivi. Sul sito http://www.mpn-florence.com/2011/it/ collegamento esterno è possibile vedere le presentazioni dei relatori, le fotografie e il video della "Giornata del paziente", oltre agli aggiornamenti sulle manifestazioni dell'anno successivo.


(04/05/2011) - Valutazione del primo anno di ricerche del gruppo AGIMM

Arrivati a conclusione del primo anno del progetto di ricerca finanziato da AIRC nell'ambito del progetto di Oncologia Molecolare e Clinica 5 per mille, e su suggerimento della stessa direzione scientifica di AIRC, una commissione di scienziati internazionali, esperti nel settore delle neoplasie mieloproliferative croniche, sarà chiamata a valutare e discutere i risultati finora ottenuti. Questo "External Advisory Board", che è composto dal Dr Ron Hoffman, Mount Sinai Hospital, New York, USA, leader del MPD-RC (Myeloproliferative Disorders Research Consortium), dal Dr Nick Cross, Wessex General Hospital, Salisbury, UK, direttore del Laboratorio di Biologia molecolare e responsabile di un importante progetto di ricerca sulle neoplasie mieloproliferative in Inghilterra e dal DR William Vainchenker, Gustave Roussy Institute, University of Paris 3, Parigi, Francia, colui che ha scoperto la mutazione JAK2V617F delle neoplasie mieloproliferative, si riunirà sabato 29 ottobre 2011. Lo scopo dell'incontro è di ottenere una valutazione del lavoro svolto, suggerimenti e nuove idee da parte di esperti di fama internazionale esterni al progetto attraverso la discussione con i responsabili delle varie unità coinvolte.


(29/03/2011) - 1° meeting fiorentino annuale sulle Neoplasie Mieloproliferative e 1° giornata fiorentina dedicata ai pazienti con malattie mieloproliferative croniche

Queste due manifestazioni, dedicate la prima ai medici che desiderino aggiornarsi sulle recenti scoperte della ricerca clinica e di laboratorio sulle MPN, e la seconda ai pazienti che desiderino ricevere e chiedere informazioni ad esperti del settore, si svolgeranno a Firenze rispettivamente il 16 e il 15 aprile 2011. Si sottolinea che potranno partecipare solo coloro che avranno effettuato la registrazione e ricevuto conferma di iscrizione. Per ulteriori informazioni visitare il sito: http://www.mpn-florence.com/it/index.php collegamento esterno


(08/02/2011) - The NSG day 2011-The first unimore workshop on next generation sequencing

Negli ultimi anni i dati più importanti nella ricerca genomica hanno riguardato i polimorfismi di sequenza, che hanno contribuito alla conoscenza delle variazioni del genoma e alla loro correlazione con i dati fenotipici e clinici. Piattaforme di sequenziamento di nuova generazione sono già disponibili, e il Centro Interdipartimentale di Ricerche Genomiche dell'Università di Modena è uno dei centri italiani ad avere questa tecnologia. Razionale del meeting è presentare a medici e ricercatori in ambito biomedico le applicazioni diagnostiche e di ricerca della nuovissima tecnologia del sequenziamento massivamente parallelo del DNA (depliant - 950 kB ). Per maggiori informazioni visitare il sito: http://www.ngsday2011.unimore.it/ collegamento esterno.


(20/01/2011) - Nuova sperimentazione con inibitore di JAK2 "INC424" nella Policitemia Vera

Un nuovo protocollo clinico con l'inibitore di JAK2 "INC424" è prossimo alla apertura per pazienti con Policitemia Vera resistenti o intolleranti a Idrossiurea. Questo nuovo protocollo chiamato "RESPONSE" (Randomized, open label, multi center phase III of Efficacy and Safety in POlicythemia vera subjects who are resistant to or intolerant of hydroxyurea: JAK2 iNhibitor INC424 tablets verSus bEst available care) prevede la randomizzazione dei pazienti fra il braccio di trattamento con il farmaco INC424 e il braccio della miglior terapia convenzionale. E' prevista la possibilità di passare al braccio di trattamento con il farmaco inibitore di JAK2 anche per i pazienti che siano stati inizialmente randomizzati al trattamento con la terapia convenzionale nel caso in cui non abbiano un buon controllo della malattia dopo 8 mesi dall'inizio dello studio. INC424 è un inibitore di JAK1 e JAK2 già sperimentato nella Mielofibrosi, nella Policitemia Vera e nella Trombocitemia Essenziale, con buoni risultati nel controllo dell'ematocrito, della piastrinosi, della splenomegalia e dei sintomi sistemici con una ottima tolleranza. Il protocollo "RESPONSE" verrà attivato presso i centri AGIMM di Bergamo, Firenze, Pavia e Torino.


(31/12/2010) - 1° meeting fiorentino annuale sulle Neoplasie Mieloproliferative e workshop dell'IWG-MRT

Sabato 16 Aprile 2011 nel prestigioso Salone de' Dugento in Palazzo Vecchio a Firenze avrà luogo il "1st Annual Florence Meeting on Myeloproliferative Neoplasms & the Annual IWG-MRT Workshop". La manifestazione, che si è svolta fino ad oggi a Houston e richiama i più grandi esperti italiani, europei e statunitensi in queste patologie, è organizzata in occasione del Annual International Working Group for MPN Research and Treatment (IWG-MRT), che si terrà Domenica 17 Aprile 2011. L'invito a partecipare al Meeting del sabato è aperto a tutti coloro che sono interessati ad aggiornarsi sulle recenti scoperte della ricerca clinica e di laboratorio sulle MPN, fino ad un massimo di 120 partecipanti. L'incontro di domenica è invece ristretto ai membri del IWG-MRT e si focalizzerà sui nuovi progetti in collaborazione. Per maggiori informazioni visitare il sito: http://www.mpn-florence.com/it/index.php# collegamento esterno


(07/11/2010) - Puntata speciale di Elisir per AIRC

Domenica 7 novembre alle ore 21,30, andrà in onda su Rai3 una puntata speciale di Elisir, il programma sulla salute condotto da Michele Mirabella, dedicato alla Giornata per la ricerca sul cancro organizzata dall'AIRC. Fra gli ospiti, sarà presente in studio il Prof. Alessandro Vannucchi dell'Università di Firenze, che parlerà della ricerca su varie forme di leucemia. Maggiori informazioni collegamento esterno.


(02/11/2010) - AIRC: incontri con la ricerca aperti al pubblico

In occasione della Giornata per la Ricerca sul Cancro organizzata da AIRC, sono fissati per sabato 6 novembre 2010 gli "Incontri per la Ricerca aperti al Pubblico", in cui scienziati e personalità del mondo dell'Arte saranno a disposizione per un confronto con i partecipanti, studenti e sostenitori AIRC che siano interessati a partecipare. A Firenze interverranno i professori Alessandro M. Vannucchi, coordinatore del gruppo AGIMM, Santarpia Libero e Paola Romagnani per la Ricerca, e lo scultore Fabrizio Corneli per l'Arte. L'incontro avrà sede presso l'Auditorium complesso di Sant'Apollonia, via San Gallo 25 (locandina - 250 kB ). Per maggiori informazioni visitare il sito AIRC: http://www.airc.it/giornata-ricerca-cancro/incontri.asp collegamento esterno.


(24/09/2010) - SAVE THE DATE! 1° annuncio

Il 1° meeting fiorentino annuale dell' IWG-MRT (International Working group for Myelofibrosis Research and Treatment) si svolgerà a Firenze il 15 Aprile 2011. Il meeting, tradizionalmente organizzato dalla Mayo Clinic di Rochester e dall'MD Anderson Cancer Center di Houston, per la prima volta attraversa l'Atlantico e approda in una città europea! Il meeting è aperto a ricercatori di base e clinici nel campo delle neoplasie mieloproliferative croniche Ph negative. L'ingresso è libero, fino ad un massimo di 100 partecipanti. Informazioni dettagliate sul programma, registrazione, sede e alloggi seguiranno presto.


(09/08/2010) - Complessità della mutagenesi somatica nelle neoplasie mieloproliferative croniche

Il giorno 8 settembre, alle ore 13.00, il Dr. Robert Kralovics, del Centro per la Medicina Molecolare dell'Accademia Austriaca delle Scienze di Vienna, terrà un seminario sui meccanismi molecolari alla base delle diverse mutazioni somatiche in pazienti affetti da neoplasie mieloproliferative croniche. Il seminario, organizzato dai proff. Alessandro M. Vannucchi e Lucio Luzzatto, direttore dell'IstitutoToscano Tumori, si svolgerà presso l'Università di Firenze. La sede del seminario è l'aula A del Dipartimento di Farmacologia, viale Pieraccini 6, Firenze. Scarica la locandina ( file PDF, 320 kB)


(25/07/2010) - Camminiamo insieme. Gli ematologi ai pazienti con trombocitemia

È il titolo di un manualetto, redatto da alcuni ematologi italiani con il patrocinio della Società Italiana di Ematologia e della Associazione Italiana per le leucemie e i linfomi, rivolto ai pazienti affetti da trombocitemia essenziale. Come chiarisce il prof. Sante Tura nella sua introduzione, il testo ha lo scopo di fornire in maniera piana, ma al tempo stesso aggiornata ed esauriente, informazioni sulla patologia, sui percorsi diagnostici, sull'approccio terapeutico. Scarica la versione pdf (1,25 MB).

Archivio news


La consultazione dei file PDF richiede l'installazione del programma Adobe Reader scaricabile all'indirizzo: http://get.adobe.com/it/reader/ collegamento esterno


(25/07/2010) - EuroConference on Myeloproliferative Disorders

Si svolgerà prossimamente ad Albufeira, Portogallo, dal 30 settembre al 3 ottobre, questa conferenza, organizzata a cadenza biannuale dalla European School of Hematology, che sarà dedicata alle più recenti acquisizioni in termini di patogenesi molecolare e di terapia nelle neoplasie mieloproliferative croniche. La finalità dell'incontro è di far discutere, in maniera informale e approfondita, ricercatori di base e clinici. Gli argomenti trattati vanno dalla genomica ai modelli murini, ai fattori prognostici e ai nuovi farmaci. Sono programmati oltre 30 interventi da parte di esperti europei e americani, ed una sessione poster (ulteriori informazioni collegamento esterno).


La consultazione dei file PDF richiede l'installazione del programma Adobe Reader scaricabile all'indirizzo: http://get.adobe.com/it/reader/ collegamento esterno